area riservata ubicazione site map
 
COMUNICAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE
Alluminio e latta
Amianto
Apparecchi elettrici ed elettronici
Bottiglie per bevande in PET
Carta e cartone
Ingombranti
Pile e batterie
Plastiche
Pneumatici usati
Rifiuti di origine animale
Rifiuti edili (materiale inerte)
Rifiuti urbani (non riciclabili)
Rifiuti speciali
Scarti vegetali
Tessili e scarpe
Vegetali infestanti
Vetro
 Rifiuti di origine animale (carcasse)




La separazione
I rifiuti di origine animale vanno raccolti separatamente per motivi di igiene pubblica, cioè per garantire che non nuocciano né alla salute dell’uomo e degli animali, né all’ambiente. Questo tipo di scarti è suddiviso in due categorie:
• ad alto rischio sanitario: carcasse di animali periti o uccisi, tessuti di organi confiscati in sede d’ispezione delle carni, sottoprodotti della macellazione non adatti al consumo per motivi di salute;
• a basso rischio sanitario: tutti gli scarti di origine animale che non costituiscono un pericolo concreto  di trasmissione di malattie per uomini o animali.

A livello federale la problematica è retta dall’ordinanza concernente l’eliminazione dei sottoprodotti di origine animale (OESA). A livello cantonale la legge d’applicazione dell’OESA concretizza il concetto di smaltimento cantonale.


La raccolta
I costi di smaltimento e di trasporto dei rifiuti di origine animale e degli scarti di macellazione ad alto rischio verso la centrale di distruzione sono a carico del Cantone. Il decreto esecutivo concernente le tasse per lo smaltimento dei rifiuti di origine animale stabilisce le tasse di smaltimento per determinate categorie di scarti. Per gli animali di grossa taglia che superano il peso di 200 kg è predisposto uno specifico servizio di ricupero.

Le carcasse di bestiame minuto (capre, pecore, maiali, ecc.) o di altri animali fino al peso di 200 kg devono essere consegnate direttamente dai proprietari in uno dei sei centri di raccolta regionali situati a Faido, Dongio, Losone, Giubiasco, Lamone, Mendrisio. Dai centri periferici le carcasse e gli scarti vengono trasportati nel centro di raccolta cantonale situata a Giubiasco.

Sebbene la base legale applicata a precise condizioni permette il sotterramento di singole carcasse fino al peso di 10 kg su terreno privato, di principio anche queste dovrebbero essere consegnate in un centro di raccolta regionale. Per chi lo desidera esistono alcune aziende private o società per la protezione degli animali che offrono la possibilità di cremare animali da compagnia.


Lo smaltimento
Dal centro di raccolta cantonale vengono trasportati settimanalmente oltre Gottardo dove una ditta specializzata (TMF Tiermehlfabrik – Bazenheid, Canton San Gallo) provvede alla sterilizzazione e al successivo incenerimento.
I sottoprodotti di origine animale (come per esempio grassi, ossa e pelli) possono essere trasformati e valorizzati da aziende specializzate.


Le regole d'oro
• In Ticino competente in materia è l’Ufficio del veterinario cantonale, Via Dogana 16, 6501 Bellinzona,  che fornisce informazioni dettagliate in merito all’eliminazione dei rifiuti di origine animale.
• Le carcasse non vanno gettate tra i rifiuti domestici.


ULTERIORI INFORMAZIONI SONO DISPONIBILI:

Centri di consegna per carcasse: www4.ti.ch/centri-di-raccolta-in-ticino

Strada dell'Argine 5 - CH-6512 Giubiasco - Telefono +41(0)91 850 06 06 - Telefax +41(0)91 850 06 07 - www.aziendarifiuti.ch

Print