area riservata ubicazione site map
 
COMUNICAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE
Alluminio e latta
Amianto
Apparecchi elettrici ed elettronici
Bottiglie per bevande in PET
Carta e cartone
Ingombranti
Pile e batterie
Plastiche
Pneumatici usati
Rifiuti di origine animale
Rifiuti edili (materiale inerte)
Rifiuti urbani (non riciclabili)
Rifiuti speciali
Scarti vegetali
Tessili e scarpe
Vegetali infestanti
Vetro
 Ingombranti



         

La separazione
La raccolta separata degli ingombranti (mobili, suppellettili varie, sci…) è vantaggiosa dal punto di vista ecologico ed economico, perché da un lato permette di ridurre il quantitativo di rifiuti da smaltire, separando in modo adeguato metalli, mobili in legno non più utilizzabili, legname non trattato e dall’altro offre la possibilità di riutilizzare/scambiare oggetti ancora in buono stato. Da alcuni anni si sono consolidate altre vie alternative, che prendono in consegna oggetti e mobili usati ancora utilizzabili e permettono la rivalorizzazione, il riutilizzo o lo scambio degli ingombranti. In particolare accanto ad iniziative private o a mercatini/negozi, che fanno capo ad Associazioni umanitarie.

La raccolta
I Comuni sono tenuti a organizzare la raccolta separata degli ingombranti metallici, degli scarti di legname e degli ingombranti non riciclabili. A ciò hanno provveduto allestendo specifici punti di consegna o centri di deposito; altrimenti organizzano giri di raccolta. In questi modi è raccolta la maggior parte degli ingombranti non riciclabili. Questo materiale viene consegnato alle imprese di smaltimento autorizzate, che procedono a un’ulteriore separazione e allo sminuzzamento.

Per ragioni tecniche e di sicurezza non è possibile consegnare direttamente questi rifiuti presso gli impianti dell'Azienda Cantonale dei Rifiuti.

Molti Comuni si sono organizzati in modo tale da favorire lo scambio dell’usato.


Il riciclaggio
I metalli e il legname sono riciclati: i metalli nelle fonderie, il legname, (esclusi ad es. pali del telefono, traversine delle ferrovie – impregnati di sostanze nocive –, ecc.) esportato a fabbricanti di pannelli truciolari, previo sminuzzamento.

Gli obiettivi

Migliorare la raccolta dei rifiuti ingombranti, separando le parti metalliche, i mobili non più utilizzabili in legno e il legname non trattato.
• Promuovere lo scambio e la rivalorizzazione degli oggetti e dei mobili ancora utilizzabili tramite mercatini dell’usato e/o durante giornate di scambio.
• Ricordare con insistenza che bruciare il legno dei mobili usati (in genere rivestito, trattato o verniciato) nel caminetto o all’aperto è vietato, poiché provoca un elevato inquinamento dell’ambiente.
• Acquistare oggetti con lunga durata di vita e facilmente riparabili.


Le regole d'oro
SEGUIRE le direttive riportate al punto di raccolta e le indicazioni fornite dal proprio Comune.
NON DEPOSITARE motori, materiali infiammabili, esplosivi o sostanze pericolose tra gli ingombranti.


ULTERIORI INFORMAZIONI SONO DISPONIBILI:

www.rifiuti.ch/RecyclingMap (immettendo il codice di avviamento postale)
Regolamento di applicazione dell'Ordinanza tecnica sui rifiuti (ROTR):
www.ti.ch/program

Censimento cantonale


Strada dell'Argine 5 - CH-6512 Giubiasco - Telefono +41(0)91 850 06 06 - Telefax +41(0)91 850 06 07 - www.aziendarifiuti.ch

Print